Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

OpenCoesione: aggiornamento dati al 31 dicembre 2019

08 Aprile 2020

 

Online su OpenCoesione i dati sull’attuazione  dei progetti delle politiche di coesione dei cicli 2007-2013 e 2014-2020, aggiornati al 31 dicembre 2019. Il costo pubblico complessivo degli interventi presenti sul portale è pari a 163,3 miliardi di euro, mentre per quanto riguarda i pagamenti il totale attualizzato è pari a 84,7 miliardi di euro.
Al 31 dicembre 2019 i progetti monitorati dal Sistema nazionale di valutazione e pubblicati su Open Coesione sono 1.545.264, circa 20mila in più rispetto al 31 ottobre 2019.

A partire da questo rilascio il dato relativo a impegni e pagamenti per i Fondi Strutturali del ciclo 2014-2020, per i progetti riferiti ai Fondi di incentivazione per le imprese, considera i valori dei trasferimenti dal bilancio delle Amministrazioni ai Fondi e non quelli dai Fondi stessi ai beneficiari finali. La modifica tiene conto di quanto indicato dai regolamenti europei rispetto alla successiva certificazione della spesa. L'incidenza di questo nuovo criterio è pari a circa 1,2 miliardi di euro di maggiori pagamenti (su circa 200 progetti relativi a Fondi di incentivazione per le imprese). Sul portale, nei file disponibili in open data, vengono fornite anche le variabili di dettaglio (tanto impegni e pagamenti per trasferimenti, quindi, quanto impegni e pagamenti a beneficiari).

In totale sono 8 i nuovi programmi monitorati. Si tratta dell'INTERREG Italia-Malta, quindi un nuovo programma legato alla Cooperazione Territoriale Europea, degli interventi sui servizi essenziali per la Strategia Nazionale Aree Interne in Abruzzo, del Programma operativo complementare “Per la scuola, competenze e ambienti per l'apprendimento” e di un programma e 4 progetti finanziati dal Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) e monitorati come programmi. Si tratta, in particolare, del Contratto istituzionale di sviluppo (CIS) per l'area di Foggia, dei Voucher per la digitalizzazione delle piccole e medie imprese (PMI) del Centro-Nord, degli interventi per la riqualificazione del polo industriale di Piombino (LI), del progetto per il completamento del presidio ospedaliero della città di Prato, del Patto Città della Salute di Torino.