Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Descrizione della ricerca

La Chiesa risanata
La ricerca in 280 caratteri: 
E’ la prima volta che ci avventuriamo in un’esperienza che comprende simultaneamente tematiche diverse: dalle problematiche civiche a quelle di tipo economico, paesaggistico storico, ecc. Dopo un primo approccio, alquanto incerto, gli insegnanti coinvolti nel progetto ci hanno illustrato le motivazioni e gli scopi dell’iniziativa ed in poco tempo il lavoro prospettato ci ha entusiasmato. Una volta tracciato il percorso di lavoro, la seconda fase ha riguardato la scelta del progetto. Anche qui la linea guida è stata: “la scelta dovrà inevitabilmente scaturire dagli obiettivi che vogliamo raggiungere”. Innanzitutto bisognava definire questi obiettivi in coerenza con le diverse professionalità disponibili. Dopo una accurata e motivata discussione abbiano deciso che l’obiettivo del nostro monitoraggio sarebbe dovuto essere la Cattedrale “Santa Maria Assunta” di Alife (detta anche Cattedrale di Alife) e che bisognava puntare sugli aspetti riguardanti le opere di ristrutturazione e riqualificazione del sito con particolare curvatura sull’aspetto economico in merito all’assegnazione ed all’utilizzo dei fondi stanziati a tale scopo. La scelta operata è da ricondurre anche alla funzione storica nonchè all’importanza artistica e religiosa che la Cattedrale di Alife rappresenta per la comunità locale. Senza trascurare, poi, che porre tale sito al centro dell’attenzione avrebbe prodotto un volano turistico con ripercussioni positive sull’economia locale. L’ideale sarebbe la formulazione di uno studio di fattibilità che, ponendo al centro la Cattedrale, potesse articolarsi in una analisi della civiltà storica e sociale del luogo, nella definizione di percorsi turistici e nella possibilità di insediamenti produttivi, turistici e non, con riflessi sull’indotto e con ripercussioni sull’occupazione e sul prodotto interno lordo locale. Ci siamo, inoltre, posti il problema dell'acquisizione delle informazioni e documentazioni utili allo sviluppo del progetto. A tal proposito non abbiamo tralasciato la possibilità, utilizzando anche le conoscenze personali disponibili, di rivolgerci a studiosi locali e conoscitori del sito al fine di disporre del maggior materiale possibile.