Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca

Genesi di un progetto di monitoraggio civico nel Reventino
Il Team RailGUAI

Introduzione alla nostra ricerca.

La ferrovia Cosenza-Catanzaro è una linea ferroviaria locale a scartamento ridotto, gestita dalle Ferrovie della Calabria.

Essa ha diverse funzioni: nelle aree interne della Sila funge da richiamo per i turisti affascinati dalle bellezze paesaggistiche, ma nella nostra area interna del Reventino svolge un importante ruolo in quanto è fondamentale per il trasporto dei pendolari che viaggiano per motivi di studio e di lavoro verso le aree urbane di Catanzaro e di Cosenza.

La linea, lunga circa 110 km, è caratterizzata da numerose gallerie e viadotti a testimoniare la difficile orografia del territorio. Vi sono 48 tra stazioni e fermate, a distanza media di 3,2 km. La velocità media è di 32 km/h. La linea attraversa alcune zone franose che a volte provocano l'interruzione della linea e la sostituzione con autoservizio.

La scelta del progetto è quindi ricaduta sulle opere di riqualificazione di questa tratta ferroviaria vista l’importanza che riveste anche per noi studenti pendolari delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Il Team.

Il nostro team è formato da 10 studenti della classe V E dell’Istituto Tecnico Informatico di Soveria Mannelli (CZ): il Project Manager Luigi Molinaro, Responsabile del progetto; l’Analista Ambrosio Antonio; risolve molte problematiche legate alla individuazione e classificazione dei dati; i designer Chiodo Dennis e Rizzuto Santo, progettisti grafici in grado di trasformare schizzi in loghi e schemi; i Blogger Bevacqua Omar e Piccoli Pietro, che scrivono testi in modo da attirare l’attenzione e l’interesse dei lettori dei nostri post; gli Storyteller Hvodzak Artur e Briganti Gerardo, i quali, mettendo insieme dati, informazioni, immagini e ricerche costruiscono storie sul tema del progetto; il Social Media Manager Bonacci Mattia, che gestisce la nostra presenza online, monitora e risponde a commenti e tweet; il Coder Chiodo Gianluigi, che sviluppa e configura software open source, ai fini di controllare, preparare e pubblicare i dati in una forma facilmente fruibile e comprensibile. Infine abbiamo il prof. Viola Pasquale, docente referente, e la prof.ssa Roberta Pasqualina Costanzo, docente di supporto.

Il Logo ed il Nome del Progetto.

Abbiamo scelto questo logo perché rappresenta in modo adeguato il nostro progetto, mentre il nome del Team richiama la storia della tratta ferroviaria nella quale i "guai" in passato non sono mancati, dalla tragedia della Fiumarella, alle interruzioni continue di oggi. 

Attività svolte ad oggi.

In classe abbiamo discusso in una prima fase di brainstorming i principali problemi che affliggono il nostro territorio, ed infine abbiamo scelto sul sito opencoesione tra 2 progetti: il primo aveva a che fare con la raccolta differenziata nella zona di Soveria Mannelli e dintorni e, il secondo riguardava appunto la tratta ferroviaria Cosenza Catanzaro. Dopo un confronto in classe in cui 2 gruppi di studenti hanno presentato punti di forza del proprio progetto attraverso la presentazione di un CANVAS opportunamente compilato, il TEAM ha optato per il progetto riguardante la tratta ferroviaria Cosenza Catanzaro, non perché il problema dei rifiuti avesse meno rilevanza, ma perché la riqualificazione della ferrovia che dovrebbe interessare il nostro territorio ci interessa molto da vicino visto che noi stessi usufruiamo spesso del treno per muoverci, e altri ragazzi avranno la stessa necessità dopo di noi; e soprattutto perché la Calabria è una regione molto carente in termini di infrastrutture.

Obiettivi e soggetti coinvolti.

Gli obiettivi che vorremmo raggiungere grazie al monitoraggio di questo progetto, sono molteplici: fare pressione sugli stakeholder che hanno una certa influenza sul progetto e controllare se il fondo concesso dall’Ente Finanziatore verrà speso in maniera adeguata e nei tempi previsti.

Gli stakeholder principali saranno i rappresentanti di Ferrovie della Calabria e della Regione Calabria.

Abbiamo già concordato una partnership con il sito di informazione locale ilreventino.it, che farà da cassa di risonanza delle nostre azioni intraprese sul progetto.

Dati e informazioni di progetto.

Il progetto è in fase di avvio, pertanto non è facile individuare dati significativi relativi all’avanzamento del progetto.

Abbiamo individuato il bando e l'avviso di aggiugicazione dello studio di fattibilità, ma sono ancora in corso le ricerche per individuare ulteriori informazioni sul procedimento amministrativo.

Su opencoesione.gov.it è indicata come data di inizio del progetto 1 ottobre 2019 e data di fine progetto il 30 giugno 2022.

Sicuramente questi tempi sono da monitorare, sappiamo che la fase più critica di un progetto è quella di avvio, e che alla base del progetto vi è uno studio di fattibilità già assegnato con un bando e redatto dalla ditta vincitrice.

Esistono innumerevoli articoli di giornale (cartacei e online) che trattano il tema inerente la tratta ferroviaria, dalla lontana tragedia della Fiumarella del 1961 alle continue interruzioni dovute ad incidenti e/o a frane.

Stiamo lavorando per individuare quanti soldi pubblici sono già stati erogati in passato per la gestione e manutenzione della tratta ferroviaria; il progetto monitorato prevede uno stanziamento di 53,5 milioni di euro, per cui la nostra attenzione sarà concentrata sull’avanzamento della spesa e la individuazione di una batteria di indicatori da monitorare (ad esempio i km di tratta sviluppati/manutenuti/riqualificati rispetto ai km totali previsti, numero di gallerie ripristinate rispetto al totale previsto e cosi via) e rendere pubblici su uno spazio web da individuare (ad esempio http://www.costanzodigitale.it/railguai/) attraverso un cruscotto grafico semplice e comprensibile alla popolazione del territorio interessato.