Lingue

User info

Contatti

Open Data, Monitoraggio Civico,

Politiche di Coesione nelle scuole italiane

Raccontare la ricerca di dati e informazioni

Raccontiamo la ricerca di dati e informazioni

1) Motivazioni e Obiettivi

L’isola d’Elba, una delle mete turistiche estive più importanti della Toscana, pur disponendo di un aeroporto da oltre 50 anni, risulta poco accessibile soprattutto per il turismo internazionale. A livello nazionale dal 2001 al 2018 il traffico passeggeri è più che raddoppiato passando dai 90.209.768 del 2001 ai 184.810.849 del 2018 raddoppio dovuto quasi esclusivamente all’aumento esponenziale del traffico generato dalle compagnie low cost mentre per quanto riguarda i movimenti siamo passati dai 1.238.179 del 2001 ai 1.413.466 del 2018 con un aumento di “solo” il 14% che evidenzia come nel periodo analizzato si sia puntato esclusivamente sulla strategia aziendale del riempimento maggiore degli aeromobili. Questa strategia è stata attuata con un’opportuna politica di riduzione dei prezzi praticati e resa possibile grazie al contemporaneo contenimento dei costi, stimolo al settore partito dalle compagnie low cost. Nello stesso periodo nello scalo dell’Elba, come dimostra la tabella 1, la situazione è completamente diversa: il traffico commerciale generato da servizi di linea e charter dopo una sostanziale costanza di passeggeri tra il 2001 ed il 2010 si è prima notato un significativo aumento dei passeggeri nel quinquennio 2011-2015 per poi assiste ad un drammatico calo negli ultimi tre anni. La tabella 2 invece mostra che il traffico relativo al servizio di aerotaxi ha visto nel tempo una sostanziale stabilità dei dati ad eccezione di alcuni anni anomali. Le domande che ci poniamo sono tante ed in particolare: ”Quali sono le potenzialità dell’aeroporto di Marina di Campo?” “Perché lo scalo elbano non ha beneficiato del boom del trasporto aereo che si è avuto a livello nazionale dal 2001 al 2018?” “Forse il problema dello scalo elbano è la pista troppo corta o esistono altri problemi strutturali?” “Perché il servizio di linea invernale è stato attivo solo per qualche anno?” “Perché le compagnie low cost non volano sull’Elba?” “Perché la Regione ed i comuni elbani non hanno mai investito risorse per risolvere il problema?” “Il traffico generato ed il prezzo pagato dai residenti durante il periodo invernale è sufficiente a garantire il servizio o necessita di sovvenzioni per il suo mantenimento?” “Se no, a quanto ammonterebbero queste sovvenzioni e possono essere rese disponibili in maniera continuata?” “Le associazioni legate al settore turistico sono interessate e possono contribuire per il mantenimento del servizio?”

2) I Dati

 

ELBA – MARINA di CAMPO

Serie Storica – Traffico Commerciale

ANNO

MOVIMENTI

Variazione anno precedente %

PASSEGGERI

Variazione anno precedente %

2001

835

-25,84

14690

-22,39

2002

539

-35,45

9821

-33,14

2003

615

14,10

8372

-14,75

2004

661

7,48

11967

42,94

2005

772

16,79

13495

12,77

2006

756

-2,07

12804

-5,12

2007

835

10,45

12397

-3,18

2008

563

-32,57

10360

-16,43

2009

498

-11,55

9212

-11,08

2010

445

-10,64

9112

-1,09

2011

718

61,35

11760

29,06

2012

738

2,79

13494

14,74

2013

650

-11,92

13475

-0,14

2014

862

32,62

15508

15,09

2015

1383

60,44

17009

9,68

2016

1148

-16,99

9548

-43,87

2017

1002

-12,72

9385

-1,71

2018

296

-70,46

1026

-89,07

Tabella 1

 

ELBA – MARINA di CAMPO

Serie Storica – Traffico Aerotaxi

ANNO

MOVIMENTI

Variazione anno precedente %

PASSEGGERI

Variazione anno precedente %

2001

183

-

420

-

2002

168

-8,20

326

-22,38

2003

365

117,26

1384

324,54

2004

184

-49,59

435

-68,57

2005

158

-14,13

302

-30,57

2006

181

14,56

382

26,49

2007

247

36,46

478

25,13

2008

65

-73,68

105

-78,03

2009

88

35,38

166

58,10

2010

157

78,41

285

71,69

2011

224

42,68

321

12,63

2012

182

-18,75

210

-34,58

2013

158

-13,19

222

5,71

2014

152

-3,80

326

46,85

2015

270

77,63

429

31,60

2016

195

-27,78

358

-16,55

2017

148

-24,10

158

-55,87

2018

225

52,03

308

94,94

Tabella 2

 

 

 

3) Il Punto di Arrivo

La ricerca ha lo scopo di capire se le misure previste per l’ampliamento dell’aeroporto di Marina di Campo siano capaci di produrre l’effetto di attirare maggiore traffico per movimenti e passeggeri in modo da portare il livello di servizio a quello degli scali delle piccole isole nazionali ed estere per quanto riguarda l’aspetto turistico e parallelamente se il rilancio dell’aeroporto isolano possa avere un risvolto positivo anche durante i mesi invernali per aumentare l’offerta di mobilità per i residenti. In sintesi le domande che dovranno trovare risposta sono: “Il progetto finanziato con i soldi pubblici riuscirà a risolvere l’atavico problema dell’aeroporto?” “Si riuscirà ad attrarre in maniere stabile compagnie tradizionali e low cost per assicurare il servizio estivo ed invernale o occorrerà implementare altre strategie?” “Che benefici ci saranno per il settore turistico elbano e per la mobilità dei residenti sia in termini di costi sia in termini di accessibilità?”